Your browser does not support Javascript

Languages

11 gennaio, Nuovo appuntamento con i Caffè delle scienze

Giovedì 11 febbraio riprendono i Caffè delle Scienze, organizzati dall'Università degli Studi di Trieste, in collaborazione con OGS. 

Alle 17.30, presso il Caffè Tommaseo (Riva 3 Novembre, 5),  apriranno l'incontro Cinzia Chiandetti, ricercatrice dell'Università di Trieste, e di Eleonora Degano, giornalista scientifica, con la presentazione del libro "ANIMALI, abilità uniche e condivise tra le specie”. Seguirà la presentazione di Angelo Camerlenghi “Il sale in fondo al Mediterraneo”.

----

Il sale in fondo al Mediterraneo

Circa 6 milioni di anni fa, la diminuzione dell'apporto di acqua Atlantica nel Mediterraneo dallo stretto di Gibilterra ha causato un aumento della salinità dell’acqua che ha portato alla saturazione e precipitazioni di sali, principalmente salgemma e gesso per uno spessore di oltre 2 chilometri. Questi sali sono ora ricoperti da alcune centinaia di metri di fanghi, e costituiscono il 'gigante salino' del Mediterraneo. L'evento che lo ha causato viene definito come 'crisi di salinità' del Mediterraneo e costituisce una delle maggiori controversie scientifiche nel campo della Scienze della Terra.